A (s)proposito

01/03/2009


Possiedo un modello molto simile a quello della foto! che ho trovato qui.
Dopo essermi rilassata in una meravigliosa vasca idromassaggiante, il Principio di Archimede mi viene in soccorso per dirmi che devo assolutamente METTERMI A DIETA!


Possiedo un modello molto simile a quello della foto! che ho trovato qui.

Dopo essermi rilassata in una meravigliosa vasca idromassaggiante, il Principio di Archimede mi viene in soccorso per dirmi che devo assolutamente METTERMI A DIETA!

Comments (View)

28/02/2009

Dice la mamma: 

Ciccia ma come fai a far passare quell’orecchino dal buco dell’orecchio?



Avere una mamma di 74 anni è proprio come avere un bimbo di 2 … :-D

Dice la mamma:

Ciccia ma come fai a far passare quell’orecchino dal buco dell’orecchio?

Avere una mamma di 74 anni è proprio come avere un bimbo di 2 … :-D

Comments (View)

24/02/2009

“ A mezzanotte va
la ronda del quartiere
e nell’oscurità
sembran camicie nere. „

SALVATORI DELLA PATRIA | rumoridigente | Il Cannocchiale blog (via gianlucavisconti) (via progvolution)

Comments (View)

Tango delle Capinere

Laggiù nella mia zona terra di sogni e di chimere
se una chitarra suona cantano mille capinere
hanno la chioma bruna hanno la febbre in cuor
chi va cercar fortuna li troverà L’amor(te).
A mezzanotte va la ronda del piacere
e nell’oscurità ognuno vuol picchiare
son baci di passion L’amor(te) non sa tacere
e questa è la canzon di mille risse da sedare
.


Anche i sindacati di polizia chiedono al Presidente di non firmare il decreto sulla sicurezza se contiene le specifiche delle ronde.

Bei tempi quelli dell’introduzione dei rondò, o rotatorie, progettate per diminuire la pericolosità di certi incroci e scontri mortali.
Adesso si vogliono approvare per aumentarli?

Una volta uno è uscito di casa a mezzanotte per comperare un pacchetto di sicurezza.
Non è più tornato a casa. Travolto dalle ronde del piacere nell’oscurità.

Comments (View)

21/02/2009

Com’è straordinaria la vita!

Così cantava Dolcenera prima di scoprire che portare una bella canzone al Festival potesse penalizzare più di un attraversamento col semaforo rosso e senza la cintura di sicurezza allacciata!

Al primo acolto di martedì le avevo decretato un bel “sette” di voto. Temendo di essere stata precipitosa, mi sono preoccupata di risentire con amore e impegno la canzone il giorno successivo.
Detto fatto: voto confermato se non addirittura aumentato.
La canzone è proprio bella, la più bella del festival. L’unica che sorpassa con convinzione i 30 BPM di velocità….
Il ritornello ha una melodia bella e un eccellente passaggio dalla strofa all’apertura di Dolcenera.
Lei è maestra nel dosare voce e dinamica. Sta imparando a cantare benissimo.

Niente di sbagliato sul fatto che esca da Sanremo il giorno prima della finale, può capitare.

Certo, dopo le rivelazioni da call center di Striscia, si insinua strisciando un pensiero tutt’altro che stupendo sui ripescaggi e tutto il resto… perde francamente di credibilità l’apparato reality!
Fatto sta che dopo aver pianificato la visione della finale ho prenotato in trattoria, perchè chi vince o chi perde non mi interessa più.
Mi interessava risentire i pasaggi melodici di quella canzone che sentirò acquistandola alle messaggerie oggi pomeriggio!

In bocca al lupo Dolcenera.  A tutti gli altri, indistintamente va una bella insufficienza.


(Questo post è dedicato alla povera e bistrattata musica italiana perchè che ci crediate o no, a me Dolcenera nemmeno piace come cantante)

Com’è straordinaria la vita!

Così cantava Dolcenera prima di scoprire che portare una bella canzone al Festival potesse penalizzare più di un attraversamento col semaforo rosso e senza la cintura di sicurezza allacciata!

Al primo acolto di martedì le avevo decretato un bel “sette” di voto. Temendo di essere stata precipitosa, mi sono preoccupata di risentire con amore e impegno la canzone il giorno successivo.
Detto fatto: voto confermato se non addirittura aumentato.
La canzone è proprio bella, la più bella del festival. L’unica che sorpassa con convinzione i 30 BPM di velocità….
Il ritornello ha una melodia bella e un eccellente passaggio dalla strofa all’apertura di Dolcenera.
Lei è maestra nel dosare voce e dinamica. Sta imparando a cantare benissimo.

Niente di sbagliato sul fatto che esca da Sanremo il giorno prima della finale, può capitare.

Certo, dopo le rivelazioni da call center di Striscia, si insinua strisciando un pensiero tutt’altro che stupendo sui ripescaggi e tutto il resto… perde francamente di credibilità l’apparato reality!
Fatto sta che dopo aver pianificato la visione della finale ho prenotato in trattoria, perchè chi vince o chi perde non mi interessa più.
Mi interessava risentire i pasaggi melodici di quella canzone che sentirò acquistandola alle messaggerie oggi pomeriggio!

In bocca al lupo Dolcenera. A tutti gli altri, indistintamente va una bella insufficienza.


(Questo post è dedicato alla povera e bistrattata musica italiana perchè che ci crediate o no, a me Dolcenera nemmeno piace come cantante)

Comments (View)

12/02/2009

Mi piace…

Mi piace sfogliare i libri di scuola appena comprati, per annusare l’odore che fanno.
Mi piace quando un cantante che non apprezzo mi sorprende positivamente per le sue qualità. Magari non cambio idea, ma mi piace.
Mi piace il caffè bollente. Soprattutto mi piace prepararlo alle persone cui voglio bene.
Mi piacciono i toscanelli aromatizzati alla grappa.
Mi piace ricordarmi i compleanni degli amici e chiamarli o mandargli un sms.
Mi piace fare la spesa con il cestino in mano e non con il carrello. Ma non sono capace di cucinare.
Mi piacciono i gatti (solo da un anno).
Mi piace ritrovarmi una due volte l’anno con gli amici che abitano sparpagliati da nord a sud della penisola.
Mi piace l’Italia!
Mi piace il mare, il sole, il caldo, la spiaggia.
Mi piacciono i dialetti regionali.
Mi piace la pasta, anche la pizza.
Mi piace risolvere i problemi.
Mi piace il mio lavoro, anche quando non ho voglia di farlo.
Mi piacciono le piante grasse.
Mi piace internet.
Mi piace il calcio.
Mi piace ridere perchè….

mi piace vivere.

Comments (View)

11/02/2009

Comments (View)

Via No-Mentana

Ho sempre reputato Enrico Mentana uno dei migliori interpreti della disinformazione al servizio di chissà quale causa.
Non mi è mai piaciuto e credo che lo stesso se ne farà una ragione, non possiamo mica piacere a tutti.
Dimettersi sapendo che le sue dimissioni sarebbero state strumentalizzate per lasciare senza lavoro un’ intera redazione giornalistica, per far scaricare la colpa sulla sua impulsiva (?) azione è segno di grande egoismo mimetizzato da ingenuità e nobili principi.
Pretendere di andare in onda in prima serata per dare filo da torcere al suo diretto rivale di fascia oraria è la conferma dell’ego-sistema che regge in piedi Enrico Mentana.

Chiedere alla rete di non mandare in onda la sua trasmissione di punta, rischiando di non incassare i proventi di spot pubblicitari pattuiti da settimane è qualcosa di indecoroso.
Al Sig. Mentana piace fingere di non sapere che il suo lauto stipendio è stato pagato fino adesso proprio con l’incasso delle pubblicità e, per quanto odiose e fastidiose, vi sono un mucchio di addetti nella sua (ex) azienda che vivono di sbattimenti per vendere quegli spazi pubblicitari al miglior offerente.

Adesso ho capito perchè non mi è mai piaciuto Enrico Mentana: perchè manca sistematicamente di rispetto al lavoro degli altri, pur di vedere risaltare il suo al servizio di chissà cosa.

Ma dov’eri, Enrico Mentana, quando i magistrati hanno deciso che si poteva applicare il codice attuale (che ricordo, non prevede l’eutanasia) per decretare la sospensione dell’accanimento terapeutico ad Eluana Englaro?
E dov’eri quando il Premier ha deciso di decretare d’urgenza che poteva frapporsi alla magistratura, creando imbarazzo e scandalo per l’Italia vista da fuori confine?

Comments (View)

10/02/2009

Perchè Vocalizzo Rotante oggi tace

Oggi, 10 febbraio 2009, il blog Vocalizzo Rotante depone la penna perchè, anche se daccordo con la lotta del papà di Eluana, non è comunque il caso di ridere e satireggiare.

Legiferando da paese civile si poteva evitare di far morire in un modo così violento, di fame e di sete una donna di 38 anni.
Nemmeno nei peggiori canili del mondo si trovano queste consuetudini!

Comments (View)

09/02/2009

Vorrei sempre trovare lucidità e sintesi per poter spiegare i concetti come se li dovesse comprendere un bambino. Ma non ho la necessaria esperienza. Coi bambini

Vorrei sempre trovare lucidità e sintesi per poter spiegare i concetti come se li dovesse comprendere un bambino. Ma non ho la necessaria esperienza. Coi bambini

Comments (View)
page 1 of 1
Tumblr » powered Sid05 » templated